Sistemi di Gestione

La qualità necessita di essere costantemente migliorata ma è anche fondamentale assicurarsi che non si deteriori nel tempo. (Shigeru Mizuno)

Un Sistema di Gestione è il complesso di procedure gestionali programmate e coordinate, di sistemi informativi ed informatici, di sistemi di documentazione e di registrazione realizzati grazie ad una struttura organizzativa nella quale ruoli, responsabilità e risorse sono chiari e ben definiti.

Gruppo Ge.Ma. S.r.l. è in grado di offrire ai propri clienti le migliori soluzioni per un continuo e contante miglioramento attraverso l’implementazione di sistemi integrati che valorizzino lo sviluppo delle potenzialità interne, l’utilizzo delle risorse e l’ottimizzazione dei processi.

Implementare un sistema di gestione è un atto di volontarietà e la decisione spetta all’alta direzione.

L’obiettivo generalmente è quello di attuare azioni che consentano all’organizzazione di tenere sotto controllo i propri processi e le proprie attività.

I sistemi possono essere diversi, a seconda del settore cui si applicano.

A ciascuno si applica una particolare norma tecnica volontaria, che definisce le regole a cui il Sistema Qualità deve rispondere.

Le norme sono elaborate ed emanate dagli enti di normazione che hanno valenza nazionale (per l’Italia l’UNI), europea (CEN) ed internazionale (ISO).

La realizzazione di un sistema di procedure ed istruzioni, conforme ad uno standard tecnico, all’interno di un’organizzazione può essere portato a certificazione da un ente terzo e indipendente che attesti la conformità del sistema alla norma di riferimento emettendo un documento di conformità (certificato).

La Certificazione è il processo che, attraverso diverse operazioni di valutazione e accertamento svolte da soggetti terzi, accreditati e autorizzati, conferisce (in caso di esito positivo) il certificato (la certificazione è dunque una sequenza di attività, non un documento).

Le norme hanno tutte la stessa struttura di fondo: il modello del Ciclo di Deming e l’approccio Plan-Do-Check-Act.

Il ciclo di Deming è il modello alla base della filosofia del miglioramento continuo. Esso si compone di 4 parti:

P – Plan. Pianificazione: stabilire gli obiettivi e i processi necessari per fornire risultati in accordo con i risultati attesi,[2] attraverso la creazione di attese di produzione, di completezza e accuratezza delle specifiche scelte. Quando possibile, avvio su piccola scala, per verificare i possibili effetti.

D – Do. Esecuzione del programma, dapprima in contesti circoscritti. Attuare il piano, eseguire il processo, creare il prodotto. Raccogliere i dati per la creazione di grafici e analisi da destinare alla fase di “Check” e “Act”.

C – Check. Test e controllo, studio e raccolta dei risultati e dei riscontri. Studiare i risultati, misurati e raccolti nella fase del “Do” confrontandoli con i risultati attesi, obiettivi del “Plan”, per verificarne le eventuali differenze. Cercare le deviazioni nell’attuazione del piano e focalizzarsi sulla sua adeguatezza e completezza per consentirne l’esecuzione. I grafici dei dati possono rendere questo molto più facile, in quanto è possibile vedere le tendenze di più cicli PDCA, convertendo i dati raccolti in informazioni. L’informazione è utile per realizzare il passo successivo : “Act”.

A – Act. Azione per rendere definitivo e/o migliorare il processo (estendere quanto testato dapprima in contesti circoscritti all’intera organizzazione). Richiede azioni correttive sulle differenze significative tra i risultati effettivi e previsti. Analizza le differenze per determinarne le cause e dove applicare le modifiche per ottenere il miglioramento del processo o del prodotto. Quando un procedimento, attraverso questi quattro passaggi, non comporta la necessità di migliorare la portata a cui è applicato, il ciclo PDCA può essere raffinato per pianificare e migliorare con maggiore dettaglio la successiva iterazione, oppure l’attenzione deve essere posta in una diversa fase del processo.

Ciclo di Deming

NORME QUALITA’

  • ISO 9001

NORME SICUREZZA SUL LAVORO

  • ISO 45001 – Sistemi di Gestione per la Salute e la Sicurezza sul lavoro
  • GAP ANALYSIS SU RISK ASSESMENT – Servizio auditing esterno

NORME SICUREZZA INFORMATICA

  • ISO 27001 – Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni
  • ISDP 10003:2020 – Valutazione della conformità al GDPR

NORME SICUREZZA ALIMENTARE

  • HACCP – Sistema di Autocontrollo Igienico
  • ISO 22000 – Sistema di Gestione della Sicurezza Alimentare
  • ISO 22005 – Rintracciabilità nelle filiere agroalimentari

PER ESPORTAZIONE ALIMENTARE

  • IFS FOOD – International Food Standard
  • BRC (GSFS) FOOD – Global Standard for Food Safety
  • FSSC 22000 – Food Safety System Certification Scheme

NORME SOSTENIBILITA’ AMBIENTALI

  • ISO 14001 – Sistema di Gestione Ambiente
  • EMAS – Sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS = Eco-Management and Audit Scheme)

NORME RESPONSABILITA’ SOCIALE

  • SA 8000 – Social Accountability
  • Modelli Organizzativi 231

NORME SERVIZI

  • UNI EN 16636 – Servizi di gestione e controllo delle infestazioni (Pest Management)
  • UNI 11034 – Servizi all’Infanzia